Sei Preparato alle Emergenze?

Al giorno d’oggi è sempre più importante far fronte ad emergenze che protrebbero capitarci sia in casa che fuori.la-sanitaria
Seguendo l’esempio di alcune autorevoli iniziative, abbiamo voluto sviluppare in tre articoli, un breve sunto delle più comuni emergenze che si possono presentare nella vita di tutti i giorni.
Tali indicazioni non sostituiscono il tuo medico di fiducia o altro personale sanitario al quale ti devi sempre rivolgere.
Se vuoi veramente essere pronto ad affrontare al meglio le situazioni più gravi è altresì importante frequentare un corso di “primo soccorso” che ti insegnerà le tecniche di rianimazione.
Sicuramente quello che non dovrebbe mai mancare nelle emergenze è la lucidità e la fermezza nelle proprie azioni, perchè sei tu che devi infondere tranquillità e coraggio a chi si trova in difficoltà.
HAI A DISPOSIZIONE UN ARMADIETTO PER IL PRONTO SOCCORSO?
Se non lo hai è utile procurarselo e sistemarlo in un luogo sicuro, asciutto e lontano da fonti di calore ma soprattutto lontano dalla portata dei bambini. tale armadietto dovrà contenere gli strumenti e i prodotti medici e farmaceutici necessari.
Nell’armadietto non dovrebbero mai mancare:
guanti sterili
disinfettatte iodopovidone
soluzione fisiologica per lavare le ferite
garze sterili di varie misure
cotone idrofilo
cerotti medicati di varie misure
cerotti a nastro
bende di garza di varie misure
un paio di forbici a punta arrotondata
una pinzetta sterile
un laccio emostatico
ghiaccio istantaneo
acqua ossigenata
bende oculari
pomata antistaminica
pomata per scottature
HAI SEMPRE A PORTATA DI MANO I NUMERI UTILI?
É utile collocare dentro l’armadietto o nelle immediate vicinanze di esso, una lista di numeri di emergenza e di numeri utili:
118 pronto intervento
112 carabinieri
113 soccorso pubblico
115 vigili del fuoco
ospedale
guardia medica
medico curante
pediatra
centro antiveleni
UN’ATTENZIONE PARTICOLARE VA RISEVATA AI PIÙ PICCOLI
Solitamente la mamma e il papà sanno riconoscere quando il proprio bambino non sta bene, però è anche difficile scoprire il causa del suo malessere.
Se sei piuttosto preoccupato non esitare ad interpellare il tuo pediatra di fiducia per una consulenza!
Di seguito sono elencati i sintomi più comuni da non sottovalutare nel tuo bambino e ai quali bisogna prestare maggiore attenzione anche chiedendo un consiglio al pediatra:
Durante il giorno non ha voglia di giocare e spesso si accovaccia sul divano o sul letto;
piange apparentemente senza motivo e non riesci a consolarlo;
non ha voglia di mangiare neanche il suo piatto preferito;
è irritabile e non vuole nemmeno le tue coccole.
… se è necessario portarlo in ospedale devi sempre:
rassicurarlo e spiegargli che in ospedale ci sarà un bravo dottore che lo curerà e così starà meglio;
portare con te il suo pupazzo o giocattolo preferito;
portare con te il suo libretto sanitario e tienilo sempre a portata di mano.
Nei prossimi numeri valuteremo le situazioni di:
emergenza grave che necessita obbligatoriamente dell’intervento del 118
malessere lieve che può essere inizialmente tenuto sotto
controllo ed in seguito sottoposto a valutazione medica.