Occhi: Allarme Rosso

Come tutti sanno, il segnale di allarme rosso, in inglese red alert, viene lanciato in caso di minaccia imminente. Se la nostra vettura è in riserva, si accende una lucina rossa e ci avvisa che se non si aggiunge carburante potremo correre il rischio di rimanere a secco.centrottica_lucca
Quando la batteria del nostro cellulare si sta esaurendo, si accende una spia rossa e ci avvisa che se non provvediamo alla ricarica entro breve tempo il telefono si spegnerà. Persino il conto in banca, o il conto economico di una impresa, o un risultato negativo, si definiscono in “rosso”.
Anche gli occhi rossi sono il segno di una minaccia in atto al benessere oculare, infatti ogni giorno i nostri occhi sono minacciati da numerosi fattori come lo smog, il lavoro davanti al videoterminale, gli smartphone, i tablet, il fumo; in poche parole il nostro stile di vita. Nel nostro quotidiano sottoponiamo spesso gli occhi a stress luminosi e visivi, ma non sempre ci rendiamo conto che i nostri occhi ci danno dei segnali che qualcosa non va, che forse stiamo esagerando.
Gli occhi rossi, spesso accompagnati da sensazione di secchezza, di stanchezza e di corpo estraneo, sono un chiaro segno di uno stato che non è più di benessere ma al contrario di fastidio e per questa ragione c’è sempre bisogno di stare in allerta, ed avere sempre pronte delle contromisure!
Naturalmente in caso di arrossamento oculare non sempre si deve parlare di patologia, ma in ogni caso se lamenti disagi e sintomatologie di questo genere, rivolgiti ad un professionista, in grado di risolvervi il problema anche grazie al semplice utilizzo di lacrime artificiali specifiche, come quelle composte da Acido Ialuronico Macromolecolare, Estratto di Echinacea e Aminoacidi.
L’Acido ialuronico è alla base di qualunque prodotto che si occupi di benessere oculare, grazie alle sue proprietà lubrificanti ed idratanti, aiuta a migliorare il comfort oculare.
L’Acido ialuronico è caratterizzato dalla struttura Macromolecolare, il che comporta una elevata capacità mucomimetica, tale da garantire una permanenza prolungata sulla superficie oculare, aiutando a ridurre la sensazione di secchezza e di corpo estraneo, sia nei portatori di LAC che nei non portatori.
Nelle situazioni di fastidio elevato, però, il solo Acido ialuronico non è sufficiente, c’è bisogno di altre sostanze che siano in grado di proteggere una superficie oculare indebolita ed allo stesso tempo di riparare eventuali danni presenti sull’epitelio corneo-congiuntivale.
Per questo motivo esistono lacrime che provvedono a queste necessità con l’introduzione di due nuovi componenti, gli Aminoacidi (Glicina, Prolina, Lisina e Leucina) e l’estratto di Echinacea.
Gli Aminoacidi (Glicina, Prolina, Lisina e Leucina) sono stati aggiunti alla composizione di base per le loro due principali caratteristiche: offrono un supporto metabolico alle varie strutture della superficie oculare e facilitano i processi riparativi dell’epitelio corneo-congiuntivale.
In particolare, a livello della superficie oculare, Glicina, Prolina, Lisina e Leucina sono i principali Aminoacidi che costituiscono le fibre di collagene, presenti sia nello stroma che nella membrana basale, ed i desmosomi, i quali sono necessari per mantenere integro lo strato epiteliale.
La principale novità contenuta è però l’estratto di Echinacea.
L’Echinacea è un genere di piante erbacee perenni della famiglia delle Asteraceae, originarie del Nord America, comprendente nove specie d’interesse ornamentale ed erboristico.
L’Echinacea presenta spiccate proprietà medicinali:
– riduce l’infiammazione ed il dolore;
– riduce la probabilità di insorgenza di congiuntiviti batteriche e/o virali;
– stimola la risposta immunitaria, evitando che l’infiammazione diventi cronica;
– inibisce l’effetto della ialuronidasi, un enzima normalmente presente sulla superficie oculare che degrada l’acido ialuronico, aumentando la permanenza della soluzione sull’occhio.

Charles Di Benedetto