Meno Anziani Depressi con gli Apparecchi Acustici

La depressione, specie fra le persone anziane, sarebbe strettamente correlata ai ddisagi della sordità.Insjeme
Può sembrare una considerazione ovvia, ma arriva anche da una ricerca italiana a convalidarla.
Si tratta di un progetto realizzato presso il DIMI (Università di Genova) e con una società produttrice di apparecchi acustici. Il successo dell’esperimento ha sorpreso anche gli stessi medici ricercatori.
“É bastato far indossare ai nostri pazienti le protesi e in un solo mese i sintomi depressivi sono diminuiti del 30%”. (Esperimento fatto su campioni di anziani ipoacusici).
Questa ricerca pone appunto l’accento sulla correlazione fra la perdita dell’udito e i sintomidella depressione negli anziani.
Di fatto la presbiacusia può provocare un profondo impatto sulla comunicazione e le attività quotidiane nella terza età. Quindi le persone anziane che non presentano declino cognitivo ne’ sostanziali deficit funzionali dovrebbero essere incoraggiati a utilizzare gli apparecchi acustici per migliorare la loro qualità di vita.