L’estate sta finendo ma “Insjeme” sta crescendo

cover3L’estate è passata insieme ai suoi buoni propositi. Ritrovata la forma, chi più e chi meno…, adesso si tratta di mantenerla. Dopo aver assunto una dose massiccia di bel tempo, di aria e luce, dopo aver trascorso tanto tempo all’aria aperta, siamo alle porte di un cambiamento della stagione e quindi di un avvicinamento dei mesi freddi e piovosi.
Che fare, quindi? C’è tempo ancora per rinchiudersi in casa e cercare il tepore dei termosifoni, la stagione autunnale almeno nella sua prima parte ha sempre offerto un bel cocktail di colori e profumi che invogliano sempre a stare fuori. Anche se le giornate di sole non sono più lunghe come a luglio, si può continuare a fare il pieno di sole, luce ed aria. Sono i tre ingredienti fondamentali, per rigenerare la mente, i pensieri positivi e dare la giusta carica per una nuova stagione di impegni e di lavoro. Noi, con questo giornalino guardiamo avanti, cercando di offrirvi i consigli giusti per rimanere in forma in ogni periodo dell’anno e per curare la Vostra salute. Anche su questo numero troverete tanti interessanti interventi dei nostri esperti per darvi la possibilità di tenere sotto controllo il vostro corpo, per aiutarvi a capire ogni segnale che ci manda e per metterlo in condizione di esprimersi al meglio. Noi siamo sempre dell’idea “meglio prevenire che curare…”, meglio un controllo in più che un dubbio che lacera la mente, meglio dedicare un’ora al giorno per una ginnastica preventiva che non dover fare terapie riabilitative dopo, meglio insomma una visita all’esperto di turno oggi che avere rimpianti domani. Ma innanzitutto, dobbiamo dire grazie a voi che in tutti questi mesi, dalla nascita del nostro polo del benessere “Insjeme” e dalla prima uscita di questo giornalino, siete cresciuti di numero e avete imparato a conoscerci. La tessera fedeltà, il nostro sito e questo giornalino sono già entrati nelle case di molti e tanti di voi sono venuti a trovare i nostri esperti, a chiedere gratuitamente i loro consigli, per meglio comprendere le proprie esigenze. Lo ricordiamo ancora una volta: il nostro polo del benessere si trova a due passi dalla città, tra S. Filippo e l’Arancio, dove hanno sede le attività dei nostri esperti, collegati tra loro, non solo da una necessaria amicizia ma da grande professionalità, esperienza e stima che quindi ci consente di guardare avanti con ottimismo. La crisi si può sconfiggere anche mettendo in campo collaborazione e grande spirito di iniziativa. Settembre è per i lucchesi il mese della tradizione, della Santa Croce, delle mille iniziative, non si rischia proprio di morire… di noia ma in quest’abbuffata di storia, religione e folklore, vale la pena non scordarsi di mantenersi vigili e in movimento, altrimenti i benefici di un’estate passata tra tante attenzioni, rinunce, sacrifici e divieti, sarà stata inutile.