L’Agoaspirato

Come è noto, l’ecografia della tiroide è utile per la diagnosi di patologia sia benigna che maligna, nodulare e non.
agospiratoAllo scopo di valutare la natura del o dei noduli repertati all’esame ecografico, ci si avvale di una metodica minimamente invasiva che utilizza aghi sottili, l’agoaspirato o FNA(fine needle Aspiration).
Attualmente le indicazioni all’esecuzione di tale esame sono 3:
– noduli palpabili che si accrescono velocemente;
– noduli inferiori  al cm ma che presentino caratteristiche ecografiche peculiari (nodulo ipoecogeno, margini irregolari, microcalcificazioni, vascolarizzazione intranodulare;
– noduli in soggetto a alto rischio (familiarità per carcinoma o pregressa irradiazione tiroidea)
Lo scopo dell’ago aspirato della tiroide è quello di ottenere materiale cellulato da sottoporre ad esame citologico, ma in caso di voluminose cisti può avere utilità terapeutica. L’esame viene eseguito ambulatorialmente da un medico specialista , non necessita di anestesista ne’ di sedazione ed ha una durata di pochi minuti. Il paziente viene disteso sul lettino con il capo ipersteso, si procede ad accurata disinfezione della zona anteriore del collo e si procede all’inserimento di un ago sottile , sotto guida ecografica, nel nodulo interessato al fine di aspirare per capillarità una quantità di materiale sufficiente per l’allestimento dei vetrini da inviare al servizio di Anatomia Patologica di riferimento.
È una metodica di semplice esecuzione, ben tollerata dal paziente, ed è esente da complicazioni (la più frequente è rappresentata da una formazione di un piccolo ematoma  a livello della zona di aspirazione , che può essere pervenuta dall’applicazione locale di ghiaccio per pochi minuti).
Le linee guida attualmente in vigore, raccomandano di eseguire l’agoaspirato su tutti i noduli accessibili e non solo su quelli di maggiori dimensioni.
L’utilità quindi dell’agoaspirato è quella di distinguere i pazienti che devono sottoporsi ad intervento chirurgico per l’alto rischio di malignità di un nodulo, da quelli che devono essere seguiti nel tempo perchè considerati portatori di noduli a basso rischio.