La Pappa Reale

La pappa reale è uno dei cinque prodotti dell’alveare, congiuntamente a miele, polline, propoli e cera.la_sanitaria_17
E’ una sostanza gelatinosa color paglierino, molto concentrata, che deriva dalla trasformazione del polline ad opera delle api nutrici e viene utilizzata per nutrire l’ape regina durante tutta la sua vita. E’ proprio l’alimentazione a base di questa gelatina il segreto delle maggiori dimensioni e della longevità dell’ape regina, che vive fino a 4/5 anni, contro i circa 45 giorni di una normale ape operaia.
La pappa reale contiene varie sostanze in quantità ottimali: acqua (57-70%), proteine (14-15%), glucidi (12-13%), lipidi (3-4%) e minerali (2%). Delle proteine gran parte sono aminoacidi, di cui gli otto indispensabili all’organismo umano, tra le vitamine sono invece abbondanti quelle del gruppo B.
Studi scientifici basati su sperimentazioni biologiche affermano che la pappa reale abbia diverse proprietà benefiche nei confronti dell’organismo dell’uomo.
Le si riconoscono proprietà nutritive, energetiche e metaboliche che la rendono un ottimo alimento utile nei casi di affaticamento fisico e mentale o in quelle situazioni in cui c’è necessità di favorire la ripresa dell’appetito, in stati di dimagrimento e magrezza.
In particolare è adatta: – come sostegno durante i cambi di stagione; – per i bambini durante la fase della crescita e dello sviluppo; – in periodi particolarmente stressanti dal punto di vista lavorativo e mentale; – come ricostituente nella convalescenza, anche nell’anziano; – come tonico e immunostimolante.
La pappa reale si trova in commercio sotto varie forme ma il solo uso che raccoglie tutti i consensi è quello della pappa reale fresca. La certificazione biologica garantisce senza alcun dubbio la totale certezza della qualità della pappa reale acquistata in quanto le metodiche utilizzate prevedono l’allevamento delle api in ambienti lontani da possibili fonti di contaminazione (agricoltura intensiva, centri abitati, industrie, strade, discariche etc), generalmente in collina e in montagne dove vi sono le migliori fioriture.
La pappa reale si conserva per 10-12 mesi ad una temperatura tra 0 e 5 gradi (va quindi mantenuta in frigorifero), ed al riparo dalla luce. Se ne consiglia l’assunzione la mattina a digiuno e per via sublinguale, cioè facendola sciogliere sotto la lingua, poichè con la semplice deglutizione si rischierebbe che venga degradata da parte dei succhi gastrici e digestivi.
Nonostante si conoscano solo casi sporadici, occorre ricordare che i prodotti dell’alveare possono presentare controindicazioni per persone che soffrono di allergie gravi al polline o soffrano di ipersensibilità ai prodotti stessi.

Fonte : ww.mieliditalia.it – Mieli d’Italia – sito ufficiale dell’Unaapi – Unione Nazionale Associazioni Apicoltori Italiani.