Ipoacusie Percettive

Un’ipoacusia percettiva, detta anche ipoacusia neurosensoriale, è provocata da modificazioni dell’orecchio interno e del nervo acustico.audix
Questo significa che nel percorso attraverso la coclea (sistema di fludi e cellule ciliate) i suoni non stimolano il nervo acustico in modo normale. Generalmente risultano danneggiate le cellule ciliate.
Se l’ipoacusia è di scarsa entità il danno riguarda principalmente le cellule ciliate esterne, mentre nelle perdite uditive più importanti arrivano ad essere coinvolte le cellule ciliate interne. Il contributo apportato al senso dell’udito dalla funzione meccanica delle cellule ciliate esterne, specificatmente dalle loro contrazioni simili a quelle muscolari, è maggiore quando la soglia uditiva è normale e decresce gradualmente a livelli sonori crescenti. Quindi, una perdita parziale o totale di cellule ciliate esterne non corrisponderà ad una perdita uditiva equivalente, ma ad una riduzione della capacità uditiva, riguardante i suoni di debole intensità. Pertanto una ipoacusia di scarsa entità colpisce l‘udito a livelli sonori di debole intensità, mentre nelle ipoacusie più gravi è maggiore la difficolta nell’udire i suoni sia di debole che di forte intensità. Le cellule ciliate presenti nella coclea sono molto sensibili ad una serie di condizioni quali l‘età, il rumore ambientale, l’assunzione di farmaci, malattie congenite ed ereditarie.