Il riposo dai sogni d’oro

Riposare bene è sinonimo di salute e di benessere e poter iniziare la giornata tonici e reattivi, è un buon viatico per avere addosso tanta energia, positività e buon umore in più. Eppure molti lo sottovalutano e si accontentano semplicemente di dormire. È risaputo che il corpo umano, a fine giornata, ha bisogno di recuperare energie fisiche e mentali e non a caso passiamo a letto un terzo della nostra vita. Per questo, diventa importante ascoltare il proprio corpo e scegliere la soluzione più adatta per garantirgli un riposo ideale. In commercio, tra tanti materassi, infatti, ci sono quelli con particolari finalità terapeutiche come quelli che servono per curare la postura e il mal di schiena e per migliorare i problemi di circolazione o di pressione. Ognuno deve scegliere quello che fa al proprio caso: ci sono materassi adatti a chi lavora ma anche per chi studia o chi fa sport.
I primi consigli da seguire sono, però, quelli generali che tutti, indistintamente, dovremmo rispettare per migliorare la qualità del nostro sonno e che vale la pena ricordare: coricarsi a letto alla stessa ora, in un ambiente buio e a temperatura ideale e cercare di svegliarsi, poi, alla stessa ora. Non andare a letto affamati e nemmeno con lo stomaco appesantito per non complicare la digestione. Meglio non prendere troppi caffè durante la giornata e cercare di fare un’attività rilassante almeno un’ora prima di andare a dormire. Ma la vera differenza, tra un riposo normale e un riposo rigenerante, la fanno i prodotti utilizzati e tra questi, la scelta del materasso ideale incide in maniera determinante per consentirci di fare dei sogni d’oro.
In commercio, esiste una grande varietà di materassi e di prezzi e quindi diventa importante saper scegliere. Ormai, tra le aziende leader nel settore come Tempur, Simmons, Manifattura Falomo e Pirelli, c’è un continuo studio volto a migliorarne le prestazioni ma per capire le differenze, è importante andare a provarli e toccarli con mano. La possibilità di testare il prodotto e verificare le sue qualità consentono di fare la scelta giusta. Ma non bisogna accontentarsi o lasciarsi spaventare dai prezzi, visto che sul materasso, destinato a durare molti anni, si trascorre un terzo della giornata. Il consiglio, prima di andare dal vostro rivenditore di fiducia, è di avere ben chiare le esigenze del vostro fisico, per assecondarlo e metterlo a proprio agio, tenendo anche presente che il costo di acquisto di certi tipi di materassi con finalità terapeutiche è deducibile dalla dichiarazione dei redditi. E allora come orientarsi tra le varie tipologie di prezzo?
I prodotti più tecnologici, garantiti e brevettati, hanno un costo superiore alla media ma la sensazione di benessere che si riceve provandoli, li rende unici e irrinunciabili. È come fare un investimento sulla nostra salute, perché destinato a durare almeno dieci anni, per questo il nostro corpo non merita un materasso qualunque. In commercio, poi, è possibile scegliere tra quelli a molle e a molle indipendenti, tra quelli in lattice e in memory, ma per tutti è importante assicurarsi che siano elastici e resistenti, che garantiscano una buona traspirazione e che siano anallergici. E per saperne di più, non vi resta che andarli a provare di persona.