I segreti del dolce dormire

Il sonno dipende da fattori personali, quali la salute, le preoccupazioni, lo stile di vita e da fattori ambientali, quali i rumori, la temperatura nella zona notte, il tipo di letto e la condizione del materasso .
cdm3– I rumori forti e continui pregiudicano la qualità del sonno e sono causa di frequenti risvegli.
– La temperatura della zona notte, del letto e del corpo umano dovrebbe essere costante, senza variazioni significative. Il caldo ed il freddo causano frequenti cambiamenti di posizione durante la notte.
– È opportuno riposare in un ambiente non inquinato, circondati da materiali naturali, prodotti senza arrecare danno all’ambiente e riciclabili. Limitare l’impiego di apparecchiature elettroniche come tv, radiosveglie o comunque posizionarli ad almeno 1 metro e mezzo di distanza dal letto: i campi magnetici generati provocano infatti prolungati stati di insonnia.
Tra i fattori ambientali che incidono sulla qualità del sonno, il più importante è il sistema letto.
L’acquisto di un sistema letto è un momento importante per la salute della persona; non esiste infatti un letto ideale poiché ciascun individuo ha corporatura e peso differenti e presenta abitudini di riposare dìverse:
– Durante il riposo i numerosi cambiamenti di posizione richiedono uno spazio adeguato; se il letto è troppo corto o stretto i naturali movimenti del corpo, spesso inconsapevoli, vengono ostacolati;
– Dopo 7-10 anni il materasso va sostituito perché tende a logorarsi per la presenza di avvallamenti o rientranze che causano dolori alla schiena e limitano i movimenti notturni e per il naturale depositarsi di rifiuti “corporei” su fodere e imbottitura;
– Non usare guan.iali eccessivamente rigonfi che non sostengono adeguatamente la nuca;
L’ossatura del piano letto deve essere elastica, ergonomica, realizzata in assicelle o listelli in legno che assicurano la massima flessibilità; meglio l’impiego di piccole doghe elastiche, anche accoppiate, preferibilmente in faggio;
– Durante il riposo l’intero sistema letto diventa la naturale estensione del corpo umano; perciò, esattamente come la pelle, deve poter traspirare; ecco perché è consigliabile l’impiego del legno, materiale traspirante, igroscopico e dotato di porosità naturale, capace di assorbire l’umidità in eccesso e cederla quando il clima è troppo secco.