Cone Beam: tecnologia all’avanguardia

La tomografia computerizzata  a raggio conico (cone beam) CBCT è una tecnica radiografica  sviluppata per il campo maxillo-facciale nel 1996.
cone_beamLa sua caratteristica principale consiste nel fatto che fornisce una ricostruzione digitale in tre dimensioni di qualità paragonabile a quella di una T.C. tradizionale con un dosaggio di radiazioni molto più basso (T.C dental-scan : 1000- 3000 microS, T.C. cone beam 30- 200 microS, OPT 5-8 microS).
La T.C. tradizionale MSCT più evoluta, analizza la regione anatomica di interesse tramite una rotazione a spirale del tomografo, associata ad un movimento del lettino su cui è appoggiato il paziente, con un emissione di radiazioni continua per 40 secondi/ 1 minuto.
La tecnologia cone beam invece, esegue una sola rotazione di 180° o 360° a seconda del modello di apparecchio e per ogni grado di rotazione esegue una singola emissione di raggi X.
L’unità di misura delle radiazioni è il Sievert (usato più comunemente con il suffisso micro) dato dal rapporto tra energia e massa J/Kg e viene misurata come l’energia assorbita  da alcuni organi  bersaglio (ghiandole salivari, cervello, cuore, organi linfatici, mucosa orale e prostata).
Ogni persona è costantemente esposta a radiazioni, con una media di 2400 microS all’ anno, dovuta al fondo radioattivo del suolo ed all’esposizione solare.
Una panoramica corrisponde  a 1-5 giorni di esposizione solare.
Una CBCT corrisponde  a una dose variabile  da qualche giorno a qualche mese (a seconda del modello).
Applicazioni odontoiatriche per CBCT
– Parodontologia e endodonzia quando qualora la panoramica dentale(opt) non risolva il quesito diagnostico(ad esempio: opt negativa ma persistenza della sinotmatologia.
– Pianificazione estrattiva e implantologica.
– Approfondimento di lesioni ossee rilevate occasionalmente nell’ortopantomografia(opt) o sospettate dall’odontoiatra nella visita.
– Valutazione di fratture (sospette o già accertate) del massiccio facciale e della mandibola.